Chi ha una casella di posta Gmail e un dispositivo Android può trovare comodo l’utilizzo del calendario di Google, da mesi rivisitato con la nuova interfaccia Material Design che ne rende l’utilizzo più immediato.

Gli eventi aggiunti vengono sincronizzati con la casella email, quindi disponibili sia da computer che da smartphone. La creazione di nuovi eventi è piuttosto semplice. Ogni evento può essere inoltre duplicato e ripetuto per più giorni, per gli stessi giorni delle varie settimane o dei vari mesi.
Si possono integrare calendari condivisi con altri utenti ed eventi da Gmail.

Si possono scegliere varie modalità di visualizzazione: singolo giorno, settimana o mese.
Oltre a queste 3 modalità, ne esiste una quarta personalizzabile. È preimpostata per 4 giorni ma si può modificare a piacere dalle impostazioni (rotellina).

L’unica cosa che ho trovato fastidiosa (risolvibile in 60 secondi) è stata la visualizzazione delle ore preimpostata all’americana, con orari in AM e PM che creano solo confusione.
Per fortuna da noi ci abituano da piccoli a leggere l’ora nel formato intero di 24 ore, quindi perchè usare gli scomodi AM e PM?

Assolutamente da provare.

Se Google Calendar non è preinstallata nel tuo terminale la puoi scaricare da Google Play.