Creare un video in formato DivX con il programma Xmpeg.

Versione provata: 5.03

Una volta scaricato e installato il software sul sistema lo lanciamo e alla prima schermata avremo una figura tipo questa:

immagine 1 fig. 1

Nella parte bassa il software ci informa che è necessario far fare i test sul nostro sistema al software in modo che i settaggi vengano ottimizzati. Per farlo basta cliccare sulla scritta rossa e aspettare alcuni secondi, quindi il software sarà pronto per l’uso.
In verità il software potrebbe non essere completo, infatti se nel nostro sistema non è installata una versione di Fraunhofer-IIS MP3 completa la compressione Mp3 dell’audio potrebbe avvenire in bassa qualità in quanto il codec Mp3 installato di default sulla maggior parte dei Pc si limita a una compressione di soli 56 Kbit/sec, qualità appunto scarsa.
Se quindi quando piu’ avanti arrivate alla parte che riguarda l’audio e i valori che potete selezionare arrivano a 56 Kbit/sec il problema è dovuto a questo.
Per essere risolto potete fare una ricerca sul solito Google cercando il

Fraunhofer-IIS MP3 Radium’s audio codec

Se riuscite a trovarlo e a installarlo il problema sarà risolto.

Prima Schermata

immagine 2 fig. 2

Oltre a questa schermata si aprirà la finestra del Wizard, per ora chiudetela e impariamo alcune funzioni di Xmpeg, torneremo dopo al Wizard.

immagine 1 fig. 3

Clicchiamo sulla finestra principale con il tasto destro del mouse e si aprirà il piccolo menu’ della figura sopra.

Selezionando Open… possiamo aprire il Film DVD sia da un file .vob che da un file .ifo. Selezionando un .ifo, verranno aperti tutti i files .vob del DVD.
Il menu’ Extract Audio to… ci serve per estrapolare l’audio Ac3 in un file esterno, sia lasciandolo in formato Ac3 che convertendolo in Wav o Mp3.

Impostazioni

Clicchiamo su Open… e cerchiamo nella finestra che si apre il film che si trova all’interno del lettore DVD nella cartella VIDEO_TS.
Da questa cartella selezioniamo il primo dei file IFO, ad esempio VTS_01_0.IFO.
Ci apparirà una schermata simile a quella della figura sotto.

immagine 4 fig. 4

Per prima cosa spostiamoci in un punto del film con dei contrasti ben accentuati attraverso il cursore che scorre sulla barra azzurra. Questo ci servirà per capire bene quali sono le bande nere da tagliare.

Quindi clicchiamo con il destro del mouse in una zona qualsiasi del film e dal menu’ che si apre (fig. 3) selezioniamo Options…

immagine 5 fig. 5

Spostiamoci nel menu’ Files e selezioniamo le cartelle dove audio e video saranno salvati dopo la compressione/estrazione.

immagine 6 fig. 6

Cliccando con il tasto destro sul riquadro in figura 6 si aprirà un menu’ che ci permette di selezionare Audio, Sottotitoli, Capitoli del Film etc. etc.

Da adesso in poi faremo tutto con il Wizard, quello che abbiamo visto fin’ora potrebbe servirci solo se dovessimo avere qualche problema come non avere un buon codec Mp3, in questo caso potremmo estrapolare l’audio e convertirlo in Mp3 con qualche altro software (ricordatevi che se si seleziona Extract Audio to… l’audio estratto sarà quello principale, se volete estrarre il secondario bisogna prima cambiarlo dal menu’ descritto in figura 6).

Wizard

Dal solito menu’ in figura 3 selezioniamo Wizard e dalla finestra che segue selezioniamo DVD Root se dobbiamo estrarre direttamente dal lettore DVD oppure Browse se abbiamo fatto una copia del Film su Disco Rigido con qualche software tipo DVD Decrypter.

immagine 7 fig. 7

Questa schermata ci permette di selezionare lingua e sottotitoli, purtroppo Xmpeg spesso non riconosce la lingua audio delle varie tracce, l’unica informazione che ci da è che le tracce sono la 0x81, la 0x82, e se queste tracce sono a 2 o a 6 canali.
Nel caso in figura abbiamo 2 tracce in italiano, una a 2 canali e una a 6 canali, e siccome noi convertiremo l’audio in Mp3 (che è solo a 2 canali) possiamo scartare quella a 6 canali.
Puo’ capitare tuttavia di avere sia l’audio a 2 canali che quello a 6 canali in 2 o addirittura 3 lingue. Se non sappiamo qual’è la traccia audio che ci interessa chiudiamo il Wizard e torniamo nel menu’ di figura 6, li cliccando col destro possiamo selezionare le tracce una ad una e ascoltarle tramite il tasto Play del Player (fig. 4) e segnarci che lingua corrisponde ad ogni numero (es: 0x80).
Selezioniamo anche i sottotitoli se ci interessano e clicchiamo su Next.

Nella schermata successiva selezioniamo DivX e clicchiamo su Next.

immagine 8 fig. 8

Se mettiamo il segno di spunta in Crop Black Areas taglieremo le bande nerein alto e in basso (consigliato), questo perchè i film hanno spesso una risoluzionereale di 2.35/1 e questa risoluzione viene portata a 16/9 aggiungendo delle bande nere. Il taglio di queste bande ci farà risparmiare qualche MB e comunque in fase di visualizzazione a schermo intero le bande nere verranno riaggiunte dal Player DivX.

Clicchiamo su Next, ci ritroveremo nel menu’ successivo, selezioniamo AVI Writer e clicchiamo su Configure.

Adesso saremo alla schermata di figura 9 (sotto).

immagine 9 fig. 9

Menu’ Audio: selezioniamo come in figura, ricordatevi che se il vostro Bitrate si ferma a 56 Kbit/sec è dovuto al problema esposto all’inizio della guida, se non l’avete letto è ora di farlo.

Menu’ Bitrate: inseriamo la durata totale del film e i MB desiderati, ad esempio 700 o 1400 se vogliamo 1 o 2 CD-Rom. Il software calcolerà il Bitrate di compressione Video Mpeg4 DivX da applicare.

Menu’ Video (fig. 10 sotto): Mettiamo la spunta in Video Compression – Codec Compression e selezioniamo il numero di passate da far effettuare al software dal menu’ Total Number Of Pass, ricordandoci che la modalità a 2 passate da una qualità migliore ma impiega il doppio del tempo, per semplificare il consiglio che vi do’ è che se la maschera del Bitrate vi ha consigliato una compressione sopra i 900 Kbit/sec va bene la singola passata, se vi ha consigliato un valore sotto i 900 o ancora peggio sotto gli 800 Kbit/sec allora è d’obbligo la doppia passata (bisogna anche tenere presente che i film d’azione e con molti effetti speciali hanno bisogno di una compressione superiore rispetto ai film statici, che in teoria potrebbero venire benissimo anche con un fattore di compressione di 750 – 780 Kbit/sec a singola passata.

immagine 10 fig. 10

1 Passata: cliccando su Configure 1st Pass… si aprirà la finestra del codec DivX nella quale imposteremo nel campo Variable Bitrate Mode 1-pass e nel campo Encoding Bitrate il valore calcolato prima.
2 Passate: per impostare le 2 passate cliccate sul simbolo + fino ad arrivare a 2 nel riquadro. Quindi cliccate su Configure 1st Pass… e nella finestra del codec DivX imposteremo Multipass, 1-pass e nel campo Encoding Bitrate inseriremo un valore di 200-300 Kbit/sec superiore a quello che ci ha consigliato il software.
Ripetiamo il tutto cliccando su Configure Nth Pass… con la differenza che imposteremo Multipass, nth-pass e il valore di compressione giusto.

Clicchiamo su OK, quindi su Next, mettiamo la spunta nel campo Start The Conversion Now e clicchiamo su Finished per iniziare la conversione.

Consigli

Per evitare di perdere ore e ore in compressioni che danno pessimi risultati vi consiglio di fare delle prove. Basta andare nel menu’ di figura 6 e selezionare al posto dell’intero film un solo capitolo, vedere se è tutto Ok e quindi procedere con la conversione dell’intero Film.

Link

xmpeg home page