La RAI mette online gratuitamente parte degli immensi archivi radiofonici di Radio Rai.

La RAI ha deciso di seguire le orme di Radio France e della BBC creando il progetto Radioscrigno, mettendo online e disponibili gratuitamente parte degli immensi archivi radiofonici di Radio Rai.

Troverete, infatti, il meglio della produzione Radiorai, fra cui molti inediti, e vere chicche discografiche riscoperte dalla nostra disco-equipe: registrazioni rare (documenti sonori mai diffusi o rieditati) pezzi di trasmissioni storiche (sigle, duetti inediti, interviste, dialoghi, ecc.).
Testi, copioni originali, scalette delle principali testate radiofoniche storiche. Fotografie di personaggi e protagonisti della Radio. Percorsi virtuali e personalizzati nell’archivio della Discoteca.

Il materiale è scaricabile in Mp3 e in Podcast.

radio.rai.it/radioscrigno/

A quando un progetto simile per l’archivio televisivo messo online in formati aperti e non col solito WMP?