Il futuro ci riserva software house che sviluppano versioni parallele dello stesso software, con la versione Linux gratuita?

lightzone grafica gratisUna nuova tendenza si sta affermando negli ultimi mesi, quella di rilasciare gratis software commerciali se si usa il sistema operativo del pinguino. In poche parole, lo stesso identico software lo paghi se usi Windows o Mac OS X, lo installi gratis se usi Linux.

Ha iniziato un pò di mesi fa Xara, con il software di grafica Xara Xtreme, un programma di grafica vettoriale abbastanza diffuso in ambiente Windows con cui è possibile editare fotografie e creare illustrazioni e grafica per il web.
Xara ha deciso di rilasciare i codici sorgenti di questo software e di svilupparne una versione open source per Linux.

Credevo si trattasse di un caso isolato, non ho idea del perchè una software house che vive di vendite abbia deciso di rilasciare i sorgenti del proprio software, forse per avvalersi della collaborazione di centinaia di volontari della comunità Linux per sviluppare le future versioni?

Oggi, leggendo questo post, ho scoperto altri 2 software che vengono rilasciati gratis solo per Linux. Si tratta di software chiusi, quindi il codice sorgente non è stato “aperto” come con Xara Xtreme, ma quello che conta è che i 2 programmi sono a pagamento se si usa Windows o OS X, e gratuiti se si usa Linux.

Il primo è LightZone un software di grafica a uso “fotografico” che permette di gestire direttamente il formato RAW delle macchine fotografiche, quindi la fotografia “grezza”. Le versioni per Windows e Mac OS X di questo programma sviluppato in java costano alcune centinaia di dollari, ma se usi Linux non paghi.

Infine AstroMenace, un gioco di combattimento spaziale in 3D che viene rilasciato con 2 diverse licenze, la versione gratuita per Windows è solo una demo, per la “full” ci vogliono circa 15 $, la versione “full” per Linux è rilasciata come freeware gratuita.

Può darsi che esistano altri software commerciali rilasciati gratuitamente per Linux, può anche darsi che questi 3 casi siano e rimangano isolati, ma mi piace pensare che in futuro ci saranno sempre più programmi rilasciati con differenti licenze a seconda del sistema operativo (platformware?).

Quali motivi potrebbero spingere una software house o un piccolo programmatore a compiere questo passo?

  • Linux è ormai pronto per gli utenti domestici
  • rilasciando un software gratuito solo per Linux ci si conquista una buona fetta di utenti e in futuro…
  • per windows esistono troppi software gratuiti, troppo difficile farsi notare
  • Linux ha una comunità di sviluppatori volontari enorme, perchè non farsi dare una mano?
  • la microsoft tende a cannibalizzare i software che hanno conquistato una larga diffusione. Al prossimo sistema operativo MS rilascerà un software uguale preinstallato, vedi Netscape vs Internet Explorer, Realplayer e Winamp contro Windows Media Player, l’antivirus incorporato in Windows Vista per far fuori McAfee e company. Tutto questo con Linux non è possibile.

La Killer Application per far decollare Linux?
Da anni si aspetta l’uscita di un software “innovativo” che da solo faccia da traino all’espansione di Linux, forse questo software non verrà mai creato, forse una bella mano la potrebbe dare la Adobe rilasciando Photoshop, Dreamweaver, Fireworks, Flash e gli altri software per Linux, anche a pagamento questi programmi potrebbero dare un contributo notevole, ma forse la vera Killer Application per Linux è Linux, la filosofia che sta dietro a questo sistema operativo, la comunità che supporta Linux.

link:
Xara Xtreme per Linux
Xara Xtreme per Windows

http://sonic.net/~rat/lightcrafts LightZone per Linux
http://www.lightcrafts.com LightZone per Windows

AstroMenace per Windows e Linux